TORNEO CALCIO A 8 "Renato Curi"


CATEGORIA OPEN: Ogni squadra può CARTELLINARE UN NUMERO MASSIMO DI 18 GIOCATORI di età superiore ai 16 anni senza alcun tipo di restrizione, fino TESSERATI FIGC Stagione 2016/17 di Serie D.

CATEGORIA OVER 35: Ogni squadra può CARTELLINARE UN NUMERO MASSIMO DI 18 GIOCATORI di età superiore ai 35 anni, con un MASSIMO di 4 TESSERATI FIGC Stagione 2016/17 di cui 2 NON SUPERIORE alla Categoria Promozione e 2 NON SUPERIORE alla 1a Categoria. E' possibile TESSERARE  fino a 3 GIOCATORI FUORI QUOTA senza alcuna restrizione di età. Nella LISTA GARA massimo 3 TESSERATI FIGC.

 


NORME DI PARTECIPAZIONE:

ART. 1 Ogni dirigente/responsabile ha l'obbligo di tenere agli atti i certificati medici dei propri giocatori.

ART. 2 Il Comitato Organizzatore non è responsabile di ritardi nella consegna di tali cartellini presso l'ente organizzatore. La LISTA GIOCATORI potrà essere integrata fino ad un massimo di 18 nominativi, durante l'intervallo tra la FASE di QUALIFICAZIONE e le FASI FINALI potranno essere sostituiti fino ad un massimo di 5 nominativi, rispettando le regole della categoria.


ART.3 Le squadre iscritte saranno inserite in 2 Gironi (Bianco / Rosso ) con gare di andata e ritorno e si qualificheranno alla fase successiva in base alla posizione in classifica.

ART. 4 Le partite saranno giocate in notturna presso i campi della zona ANTISTADIO RENATO CURI PIAN DI MASSIANO Con i seguenti orari : prima gara ore 20.15 seconda gara ore 21.30. Eventuali spostamenti o recuperi saranno stabiliti dall’Organizzazione previo accordo di entrambe le società.

ART. 5 Prima dell'inizio di ogni gara, l'accompagnatore ufficiale della squadra dovrà presentare all'arbitro la LISTA GARA dei giocatori e relativi documenti di riconoscimento validi (patente auto carta identità passaporto ecc...)Il TEMPO DI ATTESA è di 15 minuti; la squadra che entro tale termine non ha presentato la lista all'arbitro, incorrerà nei provvedimenti previsti Per la fase successiva verranno disputati  scontri diretti con abbinamento allegato al calendario gare.         

ART. 6 Se al termine del girone eliminatorio, due o più squadre si dovessero trovare a parità di punti, verrà preso in considerazione il confronto diretto, poi la classifica disciplina ed in ultimo la migliore differenza reti . Se sussistesse ancora la parità, verrà preso in considerazione il migliore attacco.


ART. 7 I provvedimenti disciplinari vengono affissi nella bacheca degli spogliatoi. Dopo 3 ammonizioni a carico di uno stesso giocatore scatta la squalifica per una giornata. Le espulsioni danno luogo almeno ad una giornata di squalifica. Al termine della fase di qualificazione tutte le ammonizioni vengono annullate.

ART. 8 Durante lo svolgimento delle partite ad eliminazione diretta delle FASI FINALI, al termine dei tempi regolamentari, se le squadre si dovessero trovare a parità di punteggio, si tireranno 5 calci di rigore per squadra da parte dei giocatori presenti sul terreno di gioco,  In caso di parità ulteriore si ricorrerà all'esecuzione dei rigori a oltranza da parte di tutti i giocatori alternativamente.

LA CLASSIFICA E’ STABILITA A PUNTI CON L’ATTRIBUZIONE DI :  
3     (  TRE   )    PUNTI PER GARA VINTA
1     (  UNO  )    PUNTO PER GARA PAREGGIATA
0     (  ZERO )    PUNTI PER GARA PERSA

ART. 9 Le squadre iscritte al Torneo hanno l'obbligo di portare a termine lo stesso, pena i seguenti provvedimenti:
a) Prima rinuncia, perdita della gara con il punteggio di 0 -3,  ammenda EURO 100.00 ed 1 punto di penalizzazione in classifica.
b) Seconda rinuncia, perdita della gara,con il punteggio di 0 -3, ammenda di  EURO  150.00 esclusione definitiva dal torneo, incameramento della cauzione (le squadre che dovranno ancora giocare con essa saranno giudicate vittoriose con il punteggio di 3 a 0 mentre le squadre che avranno già disputato gare con la squadra in questione manterranno il punteggio ottenuto sul  campo).

ART. 10 Tutti i giocatori dovranno indossare divise uniformi. Tutte le Società dovranno avere a disposizione, prima di ogni gara, un pallone regolamentare. Le squadre non in possesso di tale pallone, verseranno una multa di EURO 20.00.

ART. 11 Il Comitato Organizzatore si riserva di apportare variazioni al programma e declina ogni responsabilità per danni che potrebbero verificarsi durante lo svolgimento del Torneo.

ART. 12 Le Società potranno inoltrare reclami al Commissario del Torneo allo scopo designato  dall'ente organizzativo, solo avverso la regolarità delle gare e la posizione irregolare dei giocatori che hanno preso parte alle gare stesse con le seguenti modalità:  
a) I ricorsi avverso la regolarità della gara, previsti dal regolamento, devono essere o  preannunziati telegraficamente al Comitato Organizzatore entro le ore 12 del giorno successivo a quello della gara oppure con riserva scritta da consegnare all’arbitro al termine dell’incontro. La motivazione del reclamo e relativa tassa, dovranno essere trasmesse tramite raccomandata entro 48 ore dal giorno dello svolgimento della gara, Copia del ricorso dovrà essere inviata  alla Società avversaria, con lettera raccomandata. La ricevuta di tale lettera dovrà essere allegata al ricorso, spedito all'organo giudicante. La Società avversaria ha la facoltà di inviare le proprie controdeduzioni entro 24 ore dalla data di ricevimento della copia del reclamo.
b) I reclami avverso la posizione irregolare di giocatori che abbiano preso parte a una ga-ra, dovranno essere preceduti da riserva scritta motivata, da presentarsi al D.D.G., al ter-mine della stessa, quando l'arbitro riconsegna al dirigente accompagnatore i documenti di riconoscimento. Il reclamo dovrà poi essere presentato con i criteri di cui al punto a).
c) La tassa di reclamo viene fissata in euro. 50.00 la quale verrà poi restituita in caso di accoglimento, anche parziale del reclamo. d) Per i ricorsi avverso le sanzioni inflitte dal giudice sportivo a seguito di trasmissione degli atti da parte del Comm. del Torneo, valgono le norme della suddetta Lega.

ART. 13 TEMPI DI DURATA DELLE GARE SARANNO DI 25 MINUTI PER TEMPO CON 3 MINUTI DI INTERVALLO

ART. 14 PER QUANTO NON CONTEMPLATO NELLE PRESENTI NORME DI PARTECIPAZIONE VIGE IL REGOLAMENTO NAZIONALE CALCIO 8.

 

2° Torneo Amatoriale Calcio a 8 Renato Curi - per info: cell. 345 100 60 66 - info@torneoperugia.it